CollMap, un progetto nazionale dell’ANMS per offrire alla società le collezioni naturalistiche conservate nei musei di storia naturale italiani

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha recentemente finanziato il progetto CollMap dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici, che dovrà censire le raccolte naturalistiche conservate nei Musei scientifici italiani. Il progetto consiste nella ricognizione completa e nella mappatura informatizzata delle collezioni zoologiche e botaniche attualmente conservate nei Musei di Storia Naturale italiani, descrivendo le caratteristiche di ogni raccolta, indicandone il valore scientifico e quantificando per ogni collezione consistenza numerica, valenza storica, tassonomica e zoogeografica. Il naturale sviluppo del progetto CollMap sarà di mappare e rendere disponibili tutti i dati di tutti i musei scientifici della rete ANMS e non solo.

I risultati attesi da CollMap saranno utilizzati anche per evidenziare a tutte le autorità nazionali e locali il valore dei nostri musei scientifici e dell’immenso patrimonio di dati che conservano.

In base ai risultati ottenuti e dopo un confronto con i database in possesso del Ministero dell’Ambiente, si potranni identificare le aree di criticità del territorio italiano per le quali le conoscenze faunistiche e floristiche sono ancora insufficienti attivando progetti scientifici a livello nazionale e locale che permetterannno di ampliare la copertura del territorio ed implementare i dati sulla biodiversità del nostro paese.

Guardare nel passato per conoscere il futuro

Ogni campione naturalistico conservato riassume, infatti, una quantità enorme di informazioni scientifiche ed ambientali, ad esempio quale fosse la costituzione genetica delle popolazioni di una volta oppure quali specie hanno abitato un certo territorio e quando. Confrontando i dati del passato recente racchiusi nelle collezioni naturalistiche dei Musei scientifici italiani con la situazione attuale dell’ambiente sarà possibile avere indicazioni su come si stia evolvendo il Pianeta.